Risultati dell’incontro sindacale del 3 maggio con l’ATP di Cosenza in materia di organici infanzia e primaria

(Per il SAB è saltato completamente il sostegno, 46 perdenti posto nella primaria e 28 nell'infanzia)

Comunicato Sindacale del 5/5/2013

Con riferimento alla convocazione sindacale del 3 maggio presso l’ATP di Cosenza, dove il SAB ha partecipato con il segretario generale prof. Francesco Sola e dall’informativa ricevuta in merito agli organici dei docenti della scuola primaria e dell’infanzia, risulta chiaramente che i più penalizzati sono gli alunni disabili che si sono visti tagliare i posti di sostegno e quindi i docenti individuati perdenti posto.

In particolare, nella scuola primaria, fra le varie tipologie di sostegno (psicofisici, udito e vista), andranno in soprannumero ben 46 titolari se non saranno recuperati i posti di sostegno a Belvedere, Corigliano Guidi, Corigliano Don Bosco, Cosenza Gullo, Cosenza Spirito Santo, Diamante, Montalto Scalo, Frascineto, Paola Gentile; Rossano 1° e Rossano 4°; nell’infanzia i perdenti posto saranno 28.

Al taglio, per come riferito dal dirigente responsabile dott. Nicola Penta, si è dovuto ricorrere per restare nei numeri previsti dall’organico assegnato dall’USR della Calabria, i cui posti non sono sufficienti a coprire tutti quei casi di alunni disabili, sia pure non gravi, ma con regolare certificazione che ne attestano lo stato; tale posizione non soddisfa il SAB.

Nel prendere atto dell’informativa, il sindacato SAB ha evidenziato i gravi ritardi registrati nella gestione delle domande dei soprannumerari in quanto, i dirigenti scolastici, per tempo, non hanno né predisposto le graduatorie, né individuati i soprannumerari, nonostante la proroga concessa fino al 3 maggio per la gestione al sistema degli organici e delle domande.

In merito, il dirigente dott. Penta, su sollecitazione del SAB, si è riservato di chiedere al MIUR ulteriore proroga per detti adempimenti, proroga che se non sarà concessa porterà sicuramente a creare contenzioso sui trasferimenti dato che molti docenti saranno trasferiti d’ufficio senza la possibilità di poter reclamare nei 10 giorni successivi al ricevimento della scheda dei punteggi loro assegnati, perché impossibilitati ad intervenire sul sistema del MIUR.

Le scuole primarie più penalizzate dal taglio dei posti di sostegno sono: Amendolara n. 2 posti; Cassano Sibari n. 2 posti; Castrovillari SS. Medici n. 2 posti; Corigliano Rodari n. 2 posti; Corigliano Guidi, addirittura n. 8 posti; Cosenza Convitto n. 2 posti; Crosia n. 2 posti; Dipignano n. 3 posti; Lattarico n. 2 posti; Montalto Scalo n. 2 posti; Paola Colonne n. 2 posti; San Giovanni in Fiore Bandiera n. 2 posti.

Per l’infanzia Acri ex 2° Circolo n. 2 posti; Amantea Mameli n. 2 posti; Cosenza Gullo n. 2 posti; Cosenza Zumbini n. 3 posti; Trebisacce n. 2 posti.

 

Ultima modifica il Giovedì, 30 Maggio 2013 23:29

Download allegati:

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

News

Newsletter

Scegli la categoria di tuo interesse, inserisci il tuo indirizzo email e premi l'apposito pulsante per l'iscrizione.

Orizzonte Docenti

Certificazione Informatica
LIM, Inglese B2
Diploma, Università online,
Master e Perfezionamenti
Ricorsi mondo scuola

Vai all'inizio della pagina
JSN Boot template designed by JoomlaShine.com